“Non puoi scoprire nuovi oceani fino a quando non hai il coraggio di perdere di vista la spiaggia.”

ANONIMO

tortuga_01


BENESSERE ORGANIZZATIVO

“Ho imparato che le persone possono dimenticare ciò che hai detto, le persone possono dimenticare ciò che hai fatto, ma le persone non dimenticheranno mai come le hai fatte sentire.”

Maya Angelou

scalinata in salita verso il sole

Mi rivolgo a tutte le Aziende che hanno a cuore il benessere psico-fisico delle loro persone e credono che la gestione della salute e sicurezza non sia solo un mero adempimento legislativo ma soprattutto un’opportunità di miglioramento organizzativo.

CREDO che considerare la gestione della salute e sicurezza come una mera formalità e non come uno strumento di crescita organizzativa può portare ad un deterioramento del clima con conseguente aumento dei costi di gestione del personale. L’azienda  potrà ritrovarsi a dedicare risorse economiche, fisiche e di tempo alla gestione di problematiche derivanti da una mancata attenzione ai temi del benessere psico fisico sottraendo così tempo al Business, attività principale di ogni Imprenditore.

“CREDO che la cultura della salute occupazionale facilita l’engagement e riduce comportamenti disfunzionali come assenteismo e turnover dando all’azienda un’immagine positiva e aumentandone la reputazione.”

Per approfondimenti clicca Qui

STRUMENTI DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO

1- (RE)On-Boarding  

Mi rivolgo a tutti coloro che, nei contesti organizzativi, si occupano di selezione, inserimento di nuovo personale e gestione dello stesso.

Desidero ricordare che l’ingresso di un nuovo dipendente in azienda, sia a livello manageriale che a livello più basso, è spesso un piccolo trauma. Un po’ come quando in una famiglia nasce un nuovo figlio, questo può portare a squilibri o a gelosie.

Se non supportato, l’adattamento in ufficio può richiedere tempi lunghi, incontrare difficoltà nella condivisione degli obiettivi aziendali e generare persino incomprensioni con colleghi e superiori.

L’insoddisfazione nel peggiore dei casi può produrre un inutile dispendio di energie per formare una persona che, se non riesce a integrarsi, cercherà un ambiente più favorevole altrove.

Credo che pensare e progettare un percorso di affiancamento (processo di On-Boarding) per i nuovi assunti sia di fondamentale importanza per prevenire un inserimento shock.

2 – Salute organizzativa

Mi rivolgo a tutti coloro che si occupano di personale e sicurezza all’interno di un’organizzazione.

A voi mi piace dire che lo stress lavoro-correlato è un obbligo di legge ma è soprattutto, una grande opportunità di miglioramento e recupero fatturato nascosto.

Credo che la percezione della qualità di gestione del personale, con l’attenzione alla salute psicologica dei vostri collaboratori, vada oltre la mera valutazione preliminare (obbligatoria) dello stress. Prestare attenzione alla cd valutazione approfondita (soggettiva e facoltativa) aumenta l’engagement e la produttività accrescendo la vostra reputazione interna ed esterna.

Per approfondimenti clicca Qui

FORMAZIONE

“La capacità di apprendere più velocemente dei vostri concorrenti

potrebbe essere il solo vantaggio competitivo che avete”

Arie De Geus (autore di “L’azienda del futuro”)

ciclo formazioneDesidero parlare a tutti coloro che hanno la responsabilità di gestire risorse umane e ricordare che:

un’impresa efficace è cosciente che una grande parte del valore e della redditività viene dalle persone che ne fanno parte, dalle loro competenze, dalle loro esperienze e dalla loro motivazione;

la formazione intesa come “processo teso allo sviluppo compiuto dell’individuo sia in termini di personalità psicologica sia in termini professionali” (Galimberti, 2003, p. 441) diventa il pilastro portante dello sviluppo organizzativo, il fulcro del cambiamento dell’organizzazione, tanto che formazione e cambiamento sono considerati sinonimi. La formazione, dunque, è l’ausilio al cambiamento consapevole, progetto e non fato, scelta ed obiettivo.

Apparentemente la formazione aziendale non fornisce qualcosa di tangibile ma ha la capacità di lavorare sulle persone in maniera tale da renderle autonome, fiduciose nei propri mezzi, proattive e padrone del proprio cammino professionale.

“Credo che una persona formata e cioè preparata, è quanto di meglio un’organizzazione possa avere.”

I vantaggi della formazione aziendale sono:

maggiore produttività delle persone;

maggiore flessibilità;

aumento della motivazione per le persone;

sensibilizzazione e coinvolgimento alle attività di impresa;

miglioramento della capacità di lavorare in gruppo;

miglioramento degli strumenti di lavoro utilizzati;

maggiore responsabilizzazione.


Leggi i miei ultimi post: